Nutrire il mondo con la bellezza

Brescia, Duomo Vecchio, Dal 2 aprile al 5 giugno 2016, Ingresso gratuito

Eventi

Pagina in costante aggiornamento
  • Lunedì 4 aprile ore 17 Duomo Vecchio

    INCONTRO DI FORMAZIONE PER INSEGNANTI DI RELIGIONE CATTOLICA promosso dall’Ufficio Diocesano per l’Educazione, la Scuola e l’Università in collaborazione con Fondazione Comunità e Scuola

    INCONTRO DI FORMAZIONE PER INSEGNANTI DI RELIGIONE CATTOLICA promosso dall’Ufficio Diocesano per l’Educazione, la Scuola e l’Università in collaborazione con Fondazione Comunità e Scuola

    ARCABAS: CONTEMPORANEO E SACRO

    Dr.ssa Chiara Gafforini storica dell’arte

    QUANDO LA BELLEZZA SI FA CARNE

    Don Raffaele Maiolini teologo
    L’incontro di formazione, pur specifico per insegnanti di Religione Cattolica, è aperto a tutti gli insegnanti interessati anche di altre discipline.
  • Giovedì 14 Aprile Ore 20.30 Duomo Vecchio

    Evento 2

    LA BELLEZZA NON SALVA: PROMETTE

    Don Giuliano Zanchi teologo,
    Segretario generale Fondazione “A. Bernareggi” (Bergamo)
    Stacks Image 19198
    Giuliano Zanchi, licenziato in Teologia fondamentale presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale, è segretario generale della Fondazione «Adriano Bernareggi», il Museo diocesano di Bergamo. Si occupa di temi al confine fra l’estetica e la teologia.
    Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: L’arte di accendere la luce. Ripensare la Chiesa pensando al mondo (Vita e Pensiero, 2015); Prove tecniche di manutenzione umana. Sul futuro del Cristianesimo (Vita e Pensiero, 2012); Il destino della bellezza. Ambizioni dell’arte, aspirazioni della fede (Áncora, 2008); La forma della chiesa (Qiqajon, 2005); Nella luce dell’essere. Conversazioni sul «caso Van Gogh» (Áncora, 2005).
    Sull’opera di Arcabas ha pubblicato, tra gli altri: L’ira degli imbecilli e la collera dei giusti. L’Hommage a Bernanos di Jean-Marie Pirot detto Arcabas (Gruppo AEPER, 2015); I colori della bellezza. Jean-Marie Pirot detto Arcabas (Lubrina-LEB, 2010).

    Ingresso libero
  • Mercoledì 27 Aprile Ore 20.30 Duomo Vecchio

    Evento 3

    I COLORI DELLA MISERICORDIA

    L’amore di Dio nelle opere di Arcabas
    Dr.ssa Rosella Ferrari studiosa d’arte e guida turistica
    Stacks Image 20232
    Il Giubileo della Misericordia offre un’occasione preziosa per riflettere e meditare su quello che Papa Francesco ha definito “l’altro nome di Dio”.
    Per comprendere al meglio le varie facce della Misericordia dobbiamo attingere alle Scritture e fare tesoro di ogni episodio nel quale questa è presente. Arcabas ci dà un grandissimo aiuto in questo, perché le sue opere parlano dell’Amore e della Misericordia molto meglio di tante parole. Così è proprio guardando e facendoci interpellare da alcune immagini di Arcabas che cercheremo di scoprire il volto di Dio.
    Stacks Image 20238
    Rosella Ferrari è una Guida Turistica e un’appassionata studiosa di Arte e Fede. Considera particolarmente appassionante rilevare le diverse modalità con le quali, nel tempo, l’arte ha saputo farsi veicolo di fede, dalla Biblia Pauperum ad oggi. Scrive contributi e tiene conferenze sia su argomenti di arte che di religione, usando le immagini come veicolo di messaggi. Ama molto artisti che sanno coniugare le sue due passioni e considera Arcabas uno straordinario esempio vivente di questo connubio, perché con le sue opere l’artista francese parla ancora oggi non solo ai nostri occhi ma anche alla nostra fede.
    Ingresso libero
  • Sabato 30 Aprile Ore 21.00 Duomo Vecchio

    Evento 4

    CONCERTO

    PRENDERSI CURA PER GENERARE BELLEZZA

    Meditazione musicale sulle parole di San Giovanni di Dio
    Stacks Image 20592
    Insieme Vocale Gregoriano e Coro “Le Rocce Roche”
    Voce recitante: Giusi Turra
    Direttore: Giovanni Battista Tura

    Testi tratti da lettere e scritti di San Giovanni di Dio (1495-1550)
    Musiche: Antifone e inni gregoriani, canti popolari di ispirazione spirituale

    La serata si colloca nelle iniziative dell’IRCCS Centro San Giovanni di Dio dei Fatebenefratelli in occasione del ventennale di attività a Brescia

    Ingresso libero
    Stacks Image 20598
    Coro di Canti popolari “Le Rocce Roche” di Brescia
    Direttore: Giovanni Battista Tura

    Il Coro di canti popolari “Le Rocce Roche”, diretto da Giovanni Battista Tura, si è formato a Brescia nel 1995 per iniziativa di un gruppo di amici accomunati dalla passione per la montagna e la musica. Coro maschile composto da una trentina di elementi, ha scelto di tradurre questa passione in canto corale, autenticamente popolare, per repertorio e per stile. Tale intento trova la sua naturale collocazione in tutte quelle occasioni, feste, celebrazioni, concerti, rassegne di musica sacra o profana, in cui ci sia spazio per il canto. Nel 1999 ha dato vita all’omonima Associazione con lo scopo di promuovere la conoscenza e la diffusione della tradizione e della cultura popolare per mezzo di attività corali. Nel corso di questi anni il Coro ha tenuto numerosi concerti in occasione di diverse manifestazioni in varie parti d’Italia e all’estero. Le sedi naturali per il repertorio del Coro, che conta un centinaio di brani, risultano essere chiese, piazze, sale ma anche e soprattutto rifugi e cappelle di montagna. Aderisce all’U.S.C.I. Unione Società Corali Italiane – Delegazione di Brescia.

    Insieme Vocale Gregoriano
    L’Insieme Vocale Gregoriano nasce negli anni ’80 a Brescia, per iniziativa del compianto Maestro Remo Crosatti, con l’intento di eseguire il repertorio gregoriano previo uno studio mirato e approfondito delle fonti paleografiche. L’attività principale del gruppo è stata per molti anni l’esecuzione del repertorio liturgico “proprio” della Messa in Latino celebrata nel Duomo Vecchio di Brescia e nella Cattedrale, insieme ad altre partecipazioni sempre per la condecorazione gregoriana a diverse iniziative liturgiche nel bresciano. Si sono realizzati inoltre frequentemente eventi di tipo concertistico o di altre similari (meditazioni musicali). Da alcuni anni, l’Insieme Vocale Gregoriano, terminata l’esperienza di accompagnamento domenicale, aderisce ad iniziative sempre di ordine liturgico o concertistico, con il rinnovato intento di offrire il canto gregoriano nelle sue forme più autentiche.
  • Sabato 7 Maggio Ore 21.00 Duomo Vecchio

    Evento 5

    CONCERTO

    DIPINTI E CANTI:
    ACCORDI DI NOTE E DI COLORI

    Stacks Image 20723
    Corale “Santa Giulia”
    Organista e pianista: Oscar Bini
    Direttore: Enzo Loda

    Brani sacri dal Rinascimento ai contemporanei con e senza accompagnamento. Musiche di: Byrd, Croce, Aichinger, Scarlatti, Haendel, Marcello, Tonelli, Bruckner, Hristov, Facchinetti, Ziliiani, Gjeilo.
    Stacks Image 20729
    CORALE POLIFONICA “SANTA GIULIA”
    di Paitone (BS)

    La corale “Santa Giulia” della comunità parrocchiale di Paitone (BS) ha iniziato la sua attività 1’8 dicembre 1979, in occasione della so¬lennità dell’Immacolata, per merito dell’attuale direttore Vincenzo Loda e dell’allora parroco don Angelo Treccani. Ha scelto questa denominazione dopo il ritrovamento di antichi affreschi nell’attuale canonica, i quali comprovano l’avvenuta presenza a Paitone delle suore benedettine del monastero di S. Giulia in Brescia. È sorta per il servizio musicale nella liturgia e dalla fondazione esplica regolar-mente questo primario compito. Contemporaneamente la corale ha partecipato a importanti rassegne e concorsi nazionali e internazionali ricevendo sempre lusinghieri apprezzamenti di critica e di pubblico. Il suo repertorio spazia dal periodo rinascimentale fino ai giorni nostri e comprende anche prime esecuzioni contemporanee. Non trascura tuttavia le più significative espressioni musicali di altre epoche. Nel novembre del 2004 si è classificata al quarto posto nel Concorso Internazionale “Praga Cantat” categoria cori di alto livello. Nel novembre del 2007 ha partecipato al concerto finale della mani¬festazione: “Ricordando Giulio e Gian Paolo Tonelli nel ventesimo e quindicesimo della scomparsa” che si è concluso con la premiazione dei vincitori del concorso nazionale di composizione di musica sa¬cra indetto per l’occasione, interpretando due brani inediti di com¬positori bresciani (Tommaso Ziliani e Luca Tononi). Ha partecipato, nel settembre 2008-2009 e 2010, alle ultime tre edizioni del festival Internazionale “Lediecigiornate di Brescia” organizzato dall’Associazione Soldano, esibendosi nel Duomo Vecchio, nella chiesa del Car¬mine e in quella intitolata ai Santi Faustino e Giovita in Brescia. Nel maggio del 2009 ha partecipato al XXVII Concorso Nazionale Corale “Franchino Gaffurio” a Quartiano di Mulazzano (Lodi) meri¬tandosi il diploma d’argento, nella categoria polifonia sacra. In occasione del suo 30° anniversario, 8 dicembre 2009, ha eseguito la “Spaur Messe” KV 257 di W.A. Mozart, la cui partitura originale è stata ritrovata a Bressanone nel 2007, mentre in occasione del 35°, 8 dicembre 2014, ha festeggiato eseguendo la “Messa in memoria e fratellanza” composta dal maestro Luca Tononi e il “Magnificat” del maestro Mario Tononi. La corale è regolarmente iscritta all'USCI (Unione Società Corali Italiane) dal 1993.
    Stacks Image 20753
    VINCENZO LODA
    direttore

    Nato a Cellatica nel 1955 ha iniziato lo studio del pianoforte con il padre Piero Loda. Ha poi continuato sotto la guida del M° Giampaolo Tonelli, figlio del M° Giulio Tonelli, prolifico autore di musica liturgica, iniziando anche lo studio dell’organo. Essendo un musicista, gli fu proposto, dall’allora parroco don Angelo Treccani, di fondare una “schola cantorum”, per solennizzare le principali celebrazioni liturgiche. Dal 1979 dirige, con passione e sensibilità d’animo, la corale S. Giulia della parrocchia di Paitone. È organista della chiesa e del santuario della stessa parrocchia. Ha frequentato i corsi di direzione di coro e di coralità, organizzati dall’USCI di Brescia, con i maestri: Tommaso Ziliani, Maria Del Bianco, Matteo Valbusa, Bepi De Marzi. Nel 1998, sempre a Paitone ha dato inizio anche ad un coro di sole voci maschili, il coro “Erica”. Ha ricoperto per due mandati il ruolo di vice-presidente dell’USCI di Brescia.
    Ingresso libero
  • Martedì 10 Maggio Ore 20.30 Duomo Vecchio

    Evento 6

    “E VIDI LA GERUSALEMME NUOVA SCENDERE DAL CIELO” (Ap 21)

    S.E. Mons. Luciano Monari Vescovo di Brescia
    Stacks Image 20983
    Il Vescovo di Brescia, Mons. Luciano Monari, che – partendo dal famoso passo dell’Apocalisse sulla Gerusalemme “nuova”, la Gerusalemme “celeste” (cap. 21) – proporrà una riflessione sul desiderio intenso di rinnovamento radicale che da sempre segna la vita umana e cristiana. Al cuore di questa città nuova, “scesa dal cielo, da Dio”, anche l’uomo sarà rinnovato, dotato di una ineffabile bellezza. Finalmente il desiderio e l’aspirazione alla Bellezza da parte dell’uomo saranno compiuti, realizzati, raggiunti: senza più insufficienze, senza più mancanze.
    Ingresso libero
  • Sabato 14 Maggio Ore 17.30 Duomo Vecchio

    Evento 6

    CONCERTO
    ATTENZIONE: aggiornamento nuovo orario ore 17.30

    UT PICTURA MUSICA

    Suggestioni armoniche fra antico e contemporaneo
    Stacks Image 21650
    Maria Bayley • Cantus
    Livio Ticli
    • Altus
    Isaac Alonso de Molina
    • Tenor
    Marcello Mazzetti
    • Bassus

    Palma Choralis
    • Early Music Ensemble
    Direttori: Marcello Mazzetti, Livio Ticli

    Musiche di: G.P. Da Palestrina, F. Canale, A. Willaert, G.F. Anerio

    Il concerto è organizzato in collaborazione con la Scuola Diocesana di Musica “Santa Cecilia”
    IL CONCERTO

    Il concerto offre una copiosa selezione di brani tratti dall’opera sacra di Giovanni Pierluigi da Palestrina e Adrian Willaert, principi indiscussi delle maggiori scuole compositive europee, attivi rispettivamente a Roma e Venezia. E, a fianco dell’opera dei due eccelsi maestri, il programma musicale omaggia anche i diretti allievi di questi giganti della polifonia rinascimentale che, grazie anche alle raccolte mottettistiche di Floriano Canale di cui si darà ampio saggio, permisero a Brescia di risplendere fra i centri più importanti della produzione musicale cinquecentesca. Il pubblico, nella suggestiva cornice architettonica del Duomo Vecchio, potrà così immergersi nel suggestivo accostamento di linguaggi antichi e contemporanei offerti rispettivamente all’ascolto, dalla promenade contrappuntistica della Missa O Regem coeli di Palestrina e dai mottetti di Willaert e Canale, e alla visione, grazie alla contemplazione delle tele di Arcabas in esposizione.
    Stacks Image 22163
    L’ENSEMBLE

    PALMA CHORALIS dal 2006 è apprezzato nel panorama artistico e accademico sia a livello nazionale sia internazionale, grazie all’idea innovativa, inaugurata dai direttori e fondatori Marcello Mazzetti e Livio Ticli, di fondere alla ricerca sulle fonti musicali italiane dal Medioevo al Rinascimento la performance e la divulgazione scientifica. Come Ensemble ha all’attivo più di un centinaio di eventi per festival fra cui l’Autunno Musicale di Como, Soli Deo Gloria di Reggio Emilia, Conditor alme siderum di Cremona, Canale Festival di Brescia, collaborazioni con Ars Lusitana, Cantores Sancti Gregorii e La Academia de los nocturnos e concerti e performance-lectures in Europa e Stati Uniti. Come Gruppo di Ricerca, Palma Choralis svolge attività presso le Università di Bologna, Southampton (UK) ed Amherst (USA) con progetti inerenti la prassi esecutiva e i contesti di fruizione del repertorio rinascimentale nonché è leader dell’Early Music Pedagogy Project specificamente rivolto alla crescita musicale di bambini e adolescenti attraverso le fonti umanistiche. Per Brescia e il suo territorio, Palma Choralis è titolare del Corso di Musica Sacra Rinascimentale presso la Scuola Diocesana S. Cecilia di Brescia, ha all’attivo progetti di valorizzazione del repertorio musicale rinascimentale locale (opera omnia di Floriano Canale e contributi per miscellanee scientifiche sulla musica bresciana: Pavia University Press, Ateneo di Brescia e Rivista Internazionale di Musica Sacra), dirige il Canale Festival e conduce il laboratorio Ex ore infantium presso alcune scuole primarie della provincia.
    I DIRETTORI

    Livio Ticli, dopo gli studi di pianoforte, composizione e tastiere antiche presso il Conservatorio di Como, ha conseguito nel 2007 la laurea cum laude in Musicologia (Università di Pavia) e Polifonia Rinascimentale (Accademia Internazionale della Musica, Milano). Ha frequentato masterclass di canto rinascimentale e barocco con J. Feldman, A. Gianese, E. Kirkby e di canto gregoriano con G. Baroffio. Svolge regolarmente attività concertistica (cantore, strumentista e maestro di concerto) con Palma Choralis • Early Music Ensemble ed altri prestigiosi ensemble in Italia, Europa e Stati Uniti fra cui La Academia de los Nocturnos, Cantores Sancti Gregori, Illuminati Ensemble. Dal 2015 è anche cantore presso la Cappella Musicale della Basilica di S. Maria Maggiore di Bergamo. È direttore artistico di festival internazionali (Conditor alme siderum, Canale Festival) e allo stesso tempo si occupa di performance practice, ornamentazione e improvvisazione svolgendo attività didattica e di ricerca presso università e conservatori tra cui l’Università di Bologna, la University of Southampton (UK), la State University of Massachusetts e il Five Colleges Consortium (USA). Nella primavera 2016 è stato Visiting Fellow presso The Massachusetts Center for Interdisciplinary Renaissance Studies (Amherst, USA). www.livioticli.wordpress.com

    Marcello Mazzetti, musicologo e musicista, dopo gli studi di chitarra, composizione e direzione presso i Conservatori di Ferrara e Piacenza, si laurea cum laude in Musicologia (Cremona) e Polifonia Rinascimentale (Milano). È direttore artistico del Floriano Canale Festival (Brescia) e Conditor alme siderum (Cremona) e, come esecutore e direttore, svolge abituale attività concertistica per Palma Choralis ed altri ensemble in Europa e Stati Uniti. Si occupa dal 2011 di valorizzazione del repertorio musicale del rinascimento bresciano dirigendo la collana Corpus Canonicorum Regularium Ss. Salvatoris. Svolge inoltre attività di ricerca in Italia e all’estero – University of Southampton (UK), Five Colleges Consortium (USA) – sulle tecniche performative e compositive del mottetto post tridentino con particolare attenzione alle congregazioni e agli ordini religiosi maschili, avendo all’attivo convegni e pubblicazioni musicologiche per riviste internazionali. Dal 2014 è docente di pedagogia della musica antica per la Scuola di Dottorato dell’Università di Bologna e, in qualità di Visiting Scholar presso la State University of Massachusetts (USA), dalla primavera 2016 collabora con il team di ricerca internazionale del Tasso in Music Project (Stanford University, USA). www.palmachoralis.org
    Ingresso libero
  • Venerdì 20 Maggio Ore 20.30 Duomo Vecchio

    Evento 6

    LA BELLEZZA DELLA CITTÀ

    Dott. Emilio Del Bono Sindaco di Brescia
    Stacks Image 23046
    Il Sindaco di Brescia, Dott. Emilio Del Bono, affronterà il tema della bellezza in relazione alla nostra città, alle sue criticità ma anche al suo fascino storico, artistico, culturale, imprenditoriale e alla sua voglia di innovazione, di ripresa, di futuro. Elementi che fanno di Brescia una “bella” città.
    Ingresso libero
  • Sabato 21 Maggio Duomo Vecchio

    Evento 6

    APERTURA STRAORDINARIA

    1000 MIGLIA THE NIGHT

    Stacks Image 23210
    In occasione della Notte Bianca della 1000 Miglia la mostra resterà aperta ai visitatori fino a mezzanotte seguendo pertanto i seguenti orari: dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 24.
  • Venerdì 27 Maggio Ore 21.00 Duomo Vecchio

    Evento 6

    SPETTACOLO TEATRALE

    GIONA E L’INCONCEPIBILE MISERICORDIA

    con Giovanni Scifoni

    di Don Antonio Zani
    da un’idea di Don Adriano Bianchi
    drammaturgia di Carla Bino

    Spettacolo prodotto da Corpus Hominis ed inserito nel programma del Festival della Comunità “L’anima della città” (23-29 maggio 2016)
    Stacks Image 23216
    Giona è uno dei profeti più popolari della Bibbia. Ce lo ricordiamo per via del suo salvataggio ad opera di una balena. La sua è una storia che ricorda una favola, Pinocchio, o un grande romanzo, Moby Dick… ma non è una favola e non è nemmeno un romanzo. È una parabola, ossia una narrazione che mira a provocare il lettore, a coinvolgerlo, a fargli prendere posizione. Sembra dire: “E tu… da che parte stai?”.
    Un racconto che vuole colpire i sentimenti più che l’intelligenza. Sembra quasi un viaggio che porta dal bagnato del mare all’asciutto della terra. Man mano che il libro procede lungo la strada del bagnato e dell’asciutto, si arriva alla dichiarazione dell’inconcepibile misericordia di Dio: Dio che perdona l’imperdonabile. E Giona che non capisce e si risente. È alla misericordia di Dio, folle, assurda, impensabile per gli uomini, che il libro approda.

    L’interpretazione è di Giovanni Scifoni, noto attore, scrittore e regista teatrale e televisivo italiano. Ha esordito come attore di teatro, poi è passato al grande schermo nel film “La meglio gioventù” per la regia di Marco Tullio Giordana. È approdato infine al piccolo schermo in ficton di grande successo come “Don Matteo” e “Squadra antimafia”.
    Ingresso libero
  • Venerdì 3 Giugno Ore 20.30 Duomo Vecchio

    Evento 6

    TRASFIGURATI DALLA BELLEZZA

    Mons. Giacomo Canobbio teologo, Delegato vescovile per la pastorale della Cultura
  • Venerdì 3 e Sabato 4 Giugno Ore 18.30 Duomo Vecchio

    Evento 6

    VISITE GUIDATE POLISENSORIALI

    a cura di ArteconNoi
    Stacks Image 23380
    ArteconNoi in occasione della mostra “Arcabas. Nutrire il mondo con la Bellezza” presso il Duomo Vecchio di Brescia propone due date con una visita speciale per scoprire l’Arte attraverso l’utilizzo dei nostri sensi e sperimentare l’esperienza del Bello non solo attraverso la vista ma, grazie all’esplorazione tattile e sensoriale, favorire un uso integrato dei sensi e un diverso approccio all’opera d’arte. Alla fine della visita ci sposteremo presso Perimetro Good Food District in Piazza Paolo VI per un aperitivo artistico a tema.
    Info: Venerdì 3 e Sabato 4 giugno, ore 18, ritrovo all’ingresso del Duomo Vecchio.
    Costo: € 10 a persona (comprensivo di aperitivo).
    Prenotazione obbligatoria al 340.3503863 oppure scrivendo a cinzia.pasini@arteconnoi.it
  • Sabato 4 Giugno Ore 21.00 Duomo Vecchio

    Evento 6

    CONCERTO

    LO SPIRITUALE IN MUSICA

    Ensemble “Concerto delle Dame”
    Ottetto di mandolini, mandole, chitarra e violoncello
    Soprano: Annunziata Lia Lantieri
    Direttore: Dorina Frati

    Musiche di: J.S. Bach, F. Schubert, G. Rossini